Perché un Locale alla moda

 

Partiamo dal presupposto che essere alla moda è solo uno degli elementi che devono esserci ma non può essere l’unico. Detto ciò. Spesso sento parlare ristoratori in erba dei loro sogni. Purtroppo si sente la solita storia: “adesso apro un ristorane nella cuccetta di un yatch sgarrupato che mi ha lasciato mio zio.”

Seguito da: “e poi facciamo il botto e diventiamo il locale più in della costiera.”

“Nessuno lo ha mai fatto mizzega, ci verranno tutti i vippese dei dintorni.”

-Ok fatemi fare un respiro cosi non mi sale la pressione.

-Uno forse non basta ne faccio ancora uno.

Partiamo dall’idea di creare un locale alla moda. Vi voglio invitare a riflettere.

Se è “alla moda” sarà soggetto alle mode che sono sempre passeggere.

Se le mode sono passeggere come si può fare un business plan?

Come si può programmare anche il solo rientro dei costi iniziali?

Come ho già detto nel mio articolo (andate velo a leggere se non lo avete ancora fatto) “largo ai conti!”

Se dovete rientrare di una cifra che come minimo si aggira intorno ai 300.000 euri siete sicuri che passata l’eccitazione del momento e l’onda più o meno lunga della moda riuscirete a salvarvi le chiappe?

Cavolo non credo proprio.

-Altro respiro

Allora che fare?

La prima cosa è creare un sistema.

Cosa vuol dire “un sistema?”

Vuol dire prendere carta e penna e cominciare a scrivere tutto. Ho detto tutto!

Detto questo voglio parlarvi di una tecnica di analisi dei problemi chiamata ingegneria inversa.

https://it.wikipedia.org/wiki/Reverse_engineering

questo metodo utilizzato normalmente nella creazione di nuovi macchinari prevede che si strutturi la macchina partendo dal risultato che si vuole ottenere.

Cioè se voglio costruire un mattone comincio guardando il mattone e mi chiedo come devo fare per costruirlo?

Di che materiale è fatto che forma e che misure ha’ ecc. ecc.

Da qui comincio a strutturare il macchinario utilizzando la tecnologia che già esiste.

Come applico tutta sta roba alla ristorazione?

Cominciando di risultati.

A cosa mi serve il ristorante?

Quanti soldi vogli farci?

Quanta, e di quale tipo di visibilità voglio ottenere?

E se non sapete come rispondere a queste domande dovete fermarvi e cercare.

Il passo seguente e chiedervi come posso raggiungere questi risultati?

Stabilite quindi un elenco di eventi che portano a questi risultati

Quanto personale mi serve?

Quali spazi?

Quali attrezzature?

Quanti soldi mi servono?

Quanti clienti mi servono?

Tenete presente che la risposta a una di queste domande influenza tutte le altre. Quindi scrivete di getto tutto ciò che vi passa per la testa e poi rivedete il tutto e fatelo funzionare.

Il passaggio seguente è analizzare i singoli punti.

Ripetete il lavoro fatto al passaggio precedente. Per esempio: quanti clienti mi servono?

Diciamo 15.000 all’anno

Come arrivano i clienti al mio locale?

Come attiro i clienti al mio locale?

Quanto devono spendere in media?

Rispondete a queste domande e poi ricordatevi di controllare le modifiche che possono esserci agli altri punti.

-Ok respiro

Ok è una quantità enorme di lavoro e richiederà sicuramente alcuni giorni di mal di testa ma è fondamentale per creare tutte le procedure che terranno in piedi il tuo ristorante negli anni a venire.

Comunque puoi sempre rivolgerti dei consulenti per svolgere le analisi più dettagliate da integrare nel tuo sistema. Come ad esempio il piano marketing, la progettazione della cucina e della sala e la selezione del personale.

Ma alla fine il mettere nero su bianco la procedura sarà fondamentale per te, perché ti permetterà non di essere sicuro di raggiungere i tuoi scopi, cosa che nessuno può prometterti, ma di avere una mappa dettagliata per non navigare alla ceca in un ambiente così competitivo come la ristorazione.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...